Fosse stato

Nuvole nel cielo d'Olanda*

Fosse stato un respiro rubato
a far sollevare il petto
e con il battito fermo
fosse mancato anche il sorriso,
il tremore delle mani dallo stupore
avrebbe accarezzato il tuo viso
e il profumo sollevato
con lieve movimento.

Fosse stato un bacio e niente più
per godere dell’infinito,
avrei annientato il tempo,
invece d’imprigionarlo
e imprigionarmi ancora una volta
tra le spire di un cuore
che pulsa forte alle tempie.

Ma non ho parole se non scritte
per un silenzio consolatorio
e d’amore amato ancora.

18 luglio 2011

*

Fosse stato © Paula Becattini

*

Samsung GX-20
08/08/2011 – 14:59

Velocità otturatore: 1/750 sec
Numero di apertura: f/13
Apertura: f/13
Iso: 100
Lunghezza focale: 80 mm
Lente: Tamron AF 80-210mm F4-5.6
Metodo misurazione: media a prevalenza centrale
Pixel:  4672 x 3104
Scatto in formato: DNG (RAW)

Annunci

3 Risposte

  1. Zen

    è come un’eco questa poesia, evoca e non chiarisce

    30 agosto 2011 alle 8:56 am

    • In effetti, sì…
      “Eco” è un’ottima definizione: un’eco di sensazioni, emozioni, ricordi, forse anche malinconia.
      Non chiarisce perché il pathos è irrazionale… ci rende così tremendamente umani.

      30 agosto 2011 alle 9:05 am

  2. Zen

    un’eco tremendamente umana, che sfida anche il tempo

    30 agosto 2011 alle 9:23 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...