Articoli con tag “cronache

Cronache annunciate di una agente/promoter – #6

Resistere, resistere, resistere!
Gli ultimi 30 giorni intensi, senza un giorno di riposo, turni massacranti…
Fino a domenica 18 dicembre, la fine tanto attesa!
E poi? Riposo!
Sì, ma a letto con la febbre.
Resistere, resistere, resistere!!!

20 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #6 © Paula Becattini

Annunci

Cronache annunciate di una agente/promoter – #5

Non c’è poesia in un centro commerciale, tra la folla, il continuo rumoreggiare di parole incomprensibili e il sound di una musica ormai straconosciuta on the air in loop dalle 9 alle 22.
Non c’è poesia nemmeno tra le vetrine che brillano di vari colori in contrasto ai visi spenti delle commesse stanche.
Eppure i bambini gioiscono nella speranza che qualcuno gli regali un palloncino; le ragazze sorridenti abbracciano strette strette il proprio fidanzato come se stessero passeggiando sul lungo Senna; i mariti seguono pazientemente e amorevolmente le mogli nella loro corsa frenetica agli acquisti.
E poi scorgi un signore seduto sulla panca/fiorera davanti al tuo stand che se ne legge tranquillo tranquillo un libro, nel centro commerciale, di giovedì pomeriggio.
Non c’è poesia…

15 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #5 © Paula Becattini


Cronache annunciate di una agente/promoter – #4

Ok. Questo è un lavoro basato sulla statistica.
Piú contatti, piú contratti hai la possibilità di chiudere.
Ok. Non arrendersi mai alla prima risposta negativa.
Ok, ok! C’è sempre una soluzione.
Eh, ma quando tutti i tuoi numeri — che fanno statistica — passano al di là della panca/fioriera senza mai avvicinarsi allo stand?
Come fai a non piangerti addosso?!?

13 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #4 © Paula Becattini


Cronache annunciate di una agente/promoter – #3

Che non fosse puntuale lo sapevo.
Ma che il ritardo aumentasse esponenzialmente con il passare dei giorni proprio no, non potevo immaginarlo! 
E così ho perso tre chili in tre settimane. Come?
Semplice, il collega promette di arrivare alle 14 (ora del cambio turno) mentre si fa vivo alle 15 e tu salti il pranzo!
Oggi toccheremo il fondo: ha promesso di arrivare alle 15,30…
In quest’ultima settimana ne perderò due di chili. Due.
Se mi arrabbio anche due e mezzo.

12 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #3 © Paula Becattini


Cronache annunciate di una agente/promoter – #2

Il bambino, dalla galleria, arriva sparato verso l’espositore dei palloncini in omaggio.
Cerco di bloccarlo, ma è più veloce di me: ne afferra uno e scappa.

«Thomas, nooo… non si fa così! Devi chiedere il permesso!»

…gli grida dietro la madre.
Preso per un braccio lo costringe a chiedermi grazie.
Il bimbo voltandosi lentamente verso di me lancia un’occhiata tagliente e ne approfitta per divincolarsi.
Soddisfatto della refurtiva, correndo dimena il palloncino davanti a sè e… BUM!!! gli scoppia improvvisamente.
Io lo guardo e sogghigno diabolicamente.

«Hai visto cosa succede, Thomas, a non chiedere il permesso!»

In quel momento mi è tornato in mente Cattivissimo me: gran bel film di animazione.

4 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #2 © Paula Becattini


Cronache annunciate di una agente/promoter – #1

«Mi scusi… dove si trova la toilette?»

Ma com’è che scambiano lo stand per il punto informazione del centro commerciale?
Eppure è scritto anche in grande:
“Luce e gas. Risparmiate proprio quando consumate”.

Di certo risparmiano sul tempo chiedendo a me!

1 dicembre 2011

*

Cronache annunciate di una agente/promoter – #1 © Paula Becattini