Mi mancano le parole…

Ok… ogni tanto capita anche a me.

Paolo Schneider non lo conosco se non attraverso i brevissimi post e le foto del suo blog.
Sono una sua “fedele” lettrice (così mi ha definita!).
In effetti lo seguo assiduamente perché, a differenza di me che scrivo scrivo scrivo, Paolo mi sa che sia un tipo silenzioso.
Così lo immagino e non posso fare altrimenti.
Ma le sue immagini parlano: spesso mi fanno sorridere, altre m’inteneriscono, tutte lo descrivono benissimo.
Come quelle raccolte nel libro:

Il mio mare
albe, onde, tramonti

A Firenze si dice: icchè ci ‘a ci ‘ole!  (Quel che ci va ci vuole)
Grazie.

14 luglio 2011

*

Mi mancano le parole… © Paula Becattini

Annunci

3 Risposte

  1. E così oggi mi hai fatto “scoprire” un altro bel blog…
    Non ho ben capito: si riferiva a te nel post di cucina? La descrizione è precisa. Ma cosa centri tu con i gamberi di fiume? Forse mi sono persa qualche cosa….

    15 luglio 2011 alle 10:01 am

    • 🙂
      Sì, si riferiva a me nel post di cucina… ho un altro blog, che non aggiorno molto spesso, a differenza di questo.
      Paolo mi ha fatto una bella sorpresa, veramente inaspettata, ed è stato “naturale” per me ringraziarlo.
      Non so se hai avuto modo di sfogliare l’anteprima del suo libro: merita.

      15 luglio 2011 alle 10:46 am

  2. No, ho avuto un po’ di difficoltà ad entrare…ma ci riproverò. Nell’altro blog ti occupi di cucina? Scrivimi il link perché….voglio curiosare! Grazie

    15 luglio 2011 alle 5:30 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...