Senti-me(nti)

Spariranno ad uno ad uno
senza che te ne accorga,
lasciandoti un’idea di sollievo
ormai da tempo desiderata
che travolgerà ogni cosa
ovattando il nascere dei dubbi
e i segni vuoti sull’impalpabile
polvere dei mobili.
Sarà un dissolversi
lentamente nell’animo
con gli oggetti e gli affetti
clandestinamente riappropriati
e senza che te ne accorga
riavrai lo spazio ove
riedificare il tuo ego sovrastato.
Spariranno ad uno ad uno
piccoli bambini impauriti
da un’emozione più grande
e correranno lontano
sparpagliandosi nel tempo
all’orizzonte di panorami infuocati.
Lì ti ricorderanno.
Distaccati.

5 aprile 2011

*

Senti-me(nti) © Paula Becattini

*

Annunci

Una Risposta

  1. Zen

    e chi lo sa se saranno tutti distaccati
    ti potrebbero anche rincorrere i sentimenti, già il solo ricordo potrebbe essere un modo per farli rimanere vicini, anche involontariamente
    e la riedificazione può essere anche un restauro, una ristrutturazione, una riqualificazione, ma non voglio parlare di sentimenti con immagini edilizie 🙂
    alcuni sentimenti si perdono, altri no, fanno dei giri lunghi e magari tornano
    conclusione ossimorica: tutto è relativo…

    8 aprile 2011 alle 10:54 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...