Bianche nubi

Non sarò io a pretendere d’esser la tua musa
né di muovere per me le nubi in cielo
in un disegno indefinito che nessuno scruta

Muta sarà la mia bocca quando mi ferirai senza volere
e quando mi dimenticherai in un moto di ebbrezza
che ormai sfiorito è in me quel magico splendore

Ma non lasciare andare i miei occhi sinceri, se puoi
che delle bianche nubi hanno la leggerezza
e la brama d’immergersi nell’azzurro profondo dei tuoi.

21 marzo 2015

Bianche nubi © Paula Becattini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...